Market News


Monday, 08 January 2018
Certificazione FSC in Italia: il report 2017

Certificazione FSC in Italia: il report 2017

Il resoconto annuale, pubblicato dall’ufficio italiano del Forest Stewardship Council, riporta i numeri e le cifre della diffusione del sistema di gestione forestale responsabile nel nostro Paese.


Anche per il 2017, il sistema FSC si conferma come il principale schema di certificazione forestale per il settore legno-carta italiano, mantenendo il nostro Paese al 5° posto al mondo - dopo Cina (5.493), Stati Uniti (2.659), Regno Unito (2.348) e Germania (2.223) - e al 3° posto in Europa per numero di certificazioni della filiera.

Il trend rimane dunque positivo: crescono gli ettari certificati, mentre trainano il mercato i segmenti della seconda lavorazione di legno e carta, confermando la vocazione trasformatrice del Paese.

Certificazione di Gestione Forestale

Risultano 63.744 gli ettari di bosco attualmente certificati in Italia, con un incremento del +22% rispetto allo stesso dato del 2016. Lombardia, Trentino Alto-Adige, Friuli Venezia-Giulia e Toscana sono le regioni che ospitano il maggior numero di certificazioni secondo gli standard di Forest Management (gestione forestale) e Chain of Custody (filiera) FSC, configurandosi così come aree di produzione e trasformazione della materia prima.

Particolare attenzione meritano la certificazione dei boschi del Comune di Asiago che, con i suoi 5.933 ha, risulta una delle estensioni forestali più importanti del Veneto, e i gruppi di certificazione, che uniscono piccoli proprietari (pubblici o privati) con l’obiettivo di condividere i costi di gestione, scavalcare le barriere della frammentazione fondiaria e valorizzare la risorsa boschiva.

Importante infine la nuova certificazione dell’area delle Colline Metallifere (GR, 15.231 ha). Si tratta di un aumento di circa 3.700 ettari rispetto alla superficie certificata fino al 2015. Tra i nuovi ettari certificati si distinguono alcune sugherete che saranno adibite all’estrazione e decortica del sughero.

Molta enfasi è stata posta infine nello sviluppo del mercato dei servizi ecosistemici, ovvero dei benefici multipli forniti dagli ecosistemi forestali. Integrato come punto innovativo nel nuovo standard di Gestione Forestale FSC, rilasciato a gennaio 2018, il pagamento di questi servizi punta ad una sempre maggiore valorizzazione delle risorse boschive certificate.

Certificazione di Catena di Custodia

A dicembre 2017 il dato relativo alle certificazioni di Catena di Custodia, la certificazione che permette alle aziende di poter lavorare e vendere prodotti con il marchio FSC, si attesta a 2.200 unità, registrando un +6% rispetto al 2016. Stabile il tasso delle aziende che decidono di rinnovare la propria adesione al sistema del Forest Stewardship Council, che passa dal 93% del 2016 al 94% del 2017.

Il segmento trainante è ancora una volta quello della seconda trasformazione che si registra essere circa il 55% circa del totale e che comprende ad esempio i prodotti in carta, gli stampati, gli imballaggi in carta e cartone, seguito dalla seconda trasformazione del legno che raggiunge circa il 24% con particolare rilevanza dei settori dell’arredo per interni e dell’edilizia.

Da segnalare, quale elemento di novità, la diffusione relativamente rapida della certificazione CoC fra le aziende di lavorazione e tessitura dei prodotti in viscosa. La viscosa è una delle tante fibre artificiali derivanti dalla trasformazione della cellulosa e il suo utilizzo nel settore dei tessuti-non-tessuti, degli allestimenti interni delle automobili e della moda (sia di lusso che prêt-à-porter) sta riguadagnando popolarità. Diverse aziende produttrici dei capi finiti stanno richiedendo che questo prodotto di origine vegetale offra sufficienti garanzie sulla gestione delle foreste d’origine, attraverso la certificazione FSC. Tale incremento ha rapidamente interessato diversi operatori medio-piccoli dei distretti industriali italiani dedicati alla moda, in particolare in provincia di Varese e Prato.

* Nella classificazione si è tenuto conto della ricorrenza della/e tipologia/e di prodotto dichiarata/e dall'Azienda certificata nel Database Pubblico delle certificazioni di FSC.

FSC a livello internazionale

A 23 anni dalla sua fondazione (1994), il Forest Stewardship Council continua a lavorare con imprese, piccoli proprietari, comunità montane ed altri stakeholders per promuovere una gestione forestale in grado di portare vantaggi reali ad ambiente, persone e mercato.

La superficie forestale certificata FSC a livello mondiale, distribuita in 84 Paesi, è cresciuta nel corso del 2017 del 2,6%, passando da oltre 194 milioni di ha a circa 199 milioni di ha. Positivo anche il saldo delle certificazioni di Catena di Custodia, che registrano un balzo in avanti del 6,3% (33.641).


Pubblicazioni

FSC Market Info Pack 2016
Settori chiave, tendenze di mercato e innovazioni del sistema FSC.
» Download

FSC Market Info Pack 2015
Tutti i numeri del Forest Stewardship Council nel mondo.
» Download

Piano Strategico Globale 2015-2020 di FSC
» Download

© Forest Stewardship Council® · FSC® F000217