NEWS

Notizie dal mondo FSC

Thursday, 04 November 2021
Nuova ricerca globale sui consumatori rivela crescenti preoccupazioni per climate change e biodiversità forestale

(© Michael Burrows / Pexels)© Michael Burrows / Pexels

I fattori ambientali stanno diventando sempre più importanti, e la sostenibilità ora contende il primato a elementi convenzionali come prezzo, qualità e marchio nelle scelte di acquisto.


I consumatori vogliono prendere decisioni di acquisto incentrate sulla sostenibilità, e le etichette di certificazione di terze parti svolgono un ruolo sempre più importante: secondo una ricerca condotta da GlobeScan per il Forest Stewardship Council (FSC) a cui hanno partecipato 12.000 persone distribuite in 15 Paesi, il cambiamento climatico rappresenta la seconda preoccupazione globale più importante. Comprensibilmente, problemi come la salute e la malattia sono oggi al primo posto nella classifica; rispetto però allo studio precedente (2017), l’attenzione a fattori legati alla crisi climatica è significativamente aumentata, ed è accompagnata da un forte messaggio di urgenza.

Per quanto riguarda le foreste, la ricerca ha riscontrato crescenti preoccupazioni legate alla perdita di specie vegetali e animali, e all'impatto della deforestazione sui cambiamenti climatici.

(© FSC International)© FSC International

Aziende e brand impegnati

I fattori legati alla sostenibilità sembrano influenzare sempre più le scelte di acquisto dei consumatori, con oltre l'80% degli intervistati che afferma di aspettarsi che le aziende garantiscano che i loro prodotti in legno e carta non contribuiscano alla deforestazione. Il sondaggio di Globescan ha rilevato inoltre che l'86 per cento dei consumatori cerca di evitare prodotti che danneggiano la biodiversità, e circa sette su dieci vogliono scegliere prodotti che non contribuiscono al cambiamento climatico.

Alla domanda sui fattori di influenza per gli acquisti di prodotti in legno, la protezione di animali e piante e l'approvvigionamento da foreste gestite in modo sostenibile sono tra i più importanti individuati - un dato molto vicino a purchasing factors più tradizionali come la qualità e il prezzo. Sorprendentemente, per i prodotti in carta o cartoncino la richiesta di sostenibilità è addirittura superiore a quella della qualità. Interessante poi notare come anche la fiducia dei consumatori nel proprio potenziale impatto positivo stia crescendo.

(© FSC International)© FSC International

Il ruolo delle certificazioni indipendenti

Il marchio FSC è un potente strumento per aiutare i consumatori a fare scelte di acquisto più sostenibili: secondo la ricerca, i consumatori ritengono che FSC sia efficace nel proteggere le foreste, con sette acquirenti su dieci che si sentono motivati ​​ad acquistare un prodotto quando vedono l'etichetta con l’alberello. In aumento anche visibilità e fiducia di FSC a livello globale, un riflesso a una sempre più forte tendenza verso un consumo consapevole: il 54% degli intervistati esprime un alto livello di fiducia nel ruolo di FSC nel proteggere le foreste, addirittura più alto di quello riposto in governi e aziende.

Il mercato italiano

La preoccupazione dei consumatori in Italia per il cambiamento climatico è aumentata in modo significativo dal 2017; per quanto riguarda le questioni forestali, gli impatti negativi generati da deforestazione e perdita della biodiversità risultano essere i più sentiti. Per questo, quasi due terzi degli intervistati dichiara di evitare i prodotti dannosi per l'ambiente, mentre oltre la metà afferma di essere passata attivamente ai marchi che utilizzano imballaggi rinnovabili e riciclati o a prodotti in legno e carta che assicurano impatti positivi sulle foreste e sugli animali selvatici.

Il marchio FSC risulta il più riconosciuto in Italia tra varie certificazioni di prodotto, e la brand awareness è aumentata in modo significativo dal 2017, raggiungendo nel 2021 il 70 per cento e registrando un aumento di ben 10 punti percentuali rispetto alla precedente rilevazione. Sei consumatori su dieci in Italia hanno una buona comprensione del significato dell’etichetta FSC e quattro su dieci indicano espressamente un collegamento con la gestione forestale sostenibile. Gli intervistati confermano poi di aver acquistato o di aver visto il marchio FSC soprattutto nei prodotti del settore tissue, carta, stationary, libri e nel packaging di prodotti cosmetici; per quasi nove su dieci di essi, un prodotto certificato FSC contribuisce a creare un’immagine positiva dell’azienda che lo produce.

Infine, oltre la metà degli intervistati dichiara di avere grande fiducia nell’azione di FSC a protezione delle foreste del mondo; anche questo indice è in aumento rispetto al 2017.


Seguici su


Iscriviti alla newsletter

Ogni mese le migliori storie dalle foreste in Italia e nel mondo!


© Forest Stewardship Council® · FSC® F000217