NEWS

Notizie dal mondo FSC

Monday, 08 March 2021
Le donne al centro della nostra promessa di più foreste per tutti, per sempre

(© CIMMYT)© CIMMYT

In tutto il mondo, le donne subiscono ancor oggi svantaggi e abusi, dettati da contesti economici e sociali. Il settore forestale purtroppo non fa eccezione, ed è per questo che FSC da sempre lavora per rendere la gestione forestale responsabile un posto migliore per tutti.


In occasione dell’International Women's Day 2021, vogliamo chiarire una volta per tutte questo punto: le donne sono parte integrante della silvicoltura responsabile. Lo pensiamo da sempre, e questa visione è ribadita anche nell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile SDG5: Uguaglianza di genere, secondo cui una governance più aperta e democratica porta a migliori risultati ambientali.

Purtroppo, ancora oggi assistiamo a fenomeni di discriminazione di genere: a causa di tradizioni, approcci culturali e differenze socioeconomiche, la gestione delle foreste spesso differisce in base al sesso. In alcuni Paesi, il ruolo delle donne è legato alla raccolta di prodotti forestali per il sostentamento familiare, mentre gli uomini si occupano delle attività con valore commerciale; ciò li mette spesse volte in grado di contare su entrate maggiori e di apportare maggiori benefici alla comunità. Succede nei Paesi in via di sviluppo e, con dinamiche diverse, anche in Europa, dove la percentuale di donne nella forza lavoro del settore forestale è rimasta abbastanza costante tra il 2008 e il 2016 - intorno al 13% nella silvicoltura, al 16% nella produzione di legno e al 28% nella produzione di carta (Dati UNECE 2020).

Tuttavia, solo coinvolgendo, e non stigmatizzando o escludendo, le donne dai processi decisionali e di gestione delle aree naturali possiamo avere una conoscenza completa del valore e degli usi delle risorse naturali. Sebbene gli svantaggi e gli ostacoli varino da Paese a Paese, gli standard FSC forniscono un network globale per milioni di lavoratrici lungo la catena di approvvigionamento forestale; indipendentemente dalla situazione socio-economica, ogni azienda certificata FSC è tenuta a promuovere l'uguaglianza di genere e garantire che non vi siano discriminazioni di genere.

Recentemente, abbiamo rafforzato il nostro impegno su questo punto incorporando una serie di requisiti basati sulle Convenzioni dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (International Labour Organization, ILO), nello standard di Catena di Custodia. In una conversazione con Building and Wood Worker's International (BWI), la federazione sindacale globale dei lavoratori nei settori dell'edilizia, dei materiali da costruzione, del legno e della silvicoltura, la Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione di FSC International, Rulita Wijayaningdyah, ha parlato con il segretario generale della Ambet Yuson dell'importanza di questi requisiti.

"Le aziende certificate in base a questi standard FSC sono ora tenute a rispettare i diritti dei lavoratori come delineato nelle Convenzioni fondamentali dell'ILO, in materia di libertà di associazione, riconoscimento dei diritti alla contrattazione collettiva, abolizione del lavoro minorile, di ogni forma di obbligo e coercizione e della discriminazione in materia di occupazione", ha spiegato Rulita.

Questo approccio volto alla parità di genere è stato incluso anche all’interno del network di uffici e sedi nazionali, del Consiglio di Amministrazione e di qualsiasi altro organo di FSC: ”Siamo consapevoli che c'è ancora molto che possiamo migliorare, ma ci impegniamo a promuovere il ruolo delle donne nella silvicoltura. Le donne sono fondamentali per mantenere fede alla nostra promessa di Foreste per tutti per sempre”, ha commentato il Direttore Generale del Forest Stewardship Council International, Kim Carstensen “FSC contribuisce a far sì che siano ascoltate, protette e promosse. Insieme a loro, e grazie a loro, stiamo gettando le basi per un futuro più equo e sostenibile per tutti".

Scopri di più sull’impegno di FSC su parità, diversità e genere qui.


Seguici su


Iscriviti alla newsletter

Ogni mese le migliori storie dalle foreste in Italia e nel mondo!


© Forest Stewardship Council® · FSC® F000217