I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni …

Ok, ho capito

NEWS

Notizie dal mondo FSC

Tuesday, 03 October 2017
FSC Friday è ogni giorno dell’anno

FSC Friday è ogni giorno dell’anno (© Giulia Grotto / FSC Italia)© Giulia Grotto / FSC Italia

Aria, acqua, rifugio per specie animali. Ma anche attività turistico-ricreative e opportunità per lo sviluppo del territorio: la multifunzionalità delle foreste pone questa risorsa al centro della nostra vita quotidiana. Ecco perché dovremmo imparare a rispettarla e prendercene cura, affinché ogni giorno sia FSC Friday. La riflessione del Direttore di FSC Italia, Diego Florian.


Una giornata davvero speciale: FSC Friday 2017, celebrato il 29 settembre scorso, è stato il momento per parlare di gestione forestale responsabile, ma anche di boschi ed ecoturismo, e soluzioni che permettano ai piccoli proprietari forestali di essere parte attiva di questa filiera di valore.

Chi è intervenuto all’evento organizzato a Bibione (VE) assieme ad Etifor s.r.l, AFP - Associazione Forestale di Pianura, E.On, AzzeroCo2 e Comune di San Michele al Tagliamento, ha potuto constatare quante iniziative di buona gestione del patrimonio forestale siano in atto al giorno d’oggi, come il tema delle foreste di pianura sia un punto tutt’altro che secondario nell’agenda verde del nostro Paese e come la valorizzazione di questa risorsa possa avere ricadute positive su tutto il territorio.

I quasi 2 milioni di turisti che ogni anno attraversano questa area del Veneto Orientale chiedono sempre più sostenibilità per le loro vacanze. Non è solo una questione di alberi e paesaggio, ma anche - e soprattutto - di qualità dell’offerta turistico-ricreativa.

Abbiamo mostrato, attraverso la gita al Bosco delle Lame di Concordia Sagittaria (VE), come - grazie alle foreste - un territorio possa arricchire la propria offerta, e come la gestione forestale responsabile possa giocare un ruolo fondamentale in questo. In quest'area infatti, alberi e piante non sono utilizzati a scopo produttivo ma come risorsa polifunzionale, capace di ripulire l’aria e sequestrare carbonio, minimizzare il rischio di dissesto idrogeologico, offrire spazi per attività ricreative e agire da rifugio sicuro per oltre 300 specie di animali.

In tutto questo, i piccoli proprietari forestali, pubblici - come nel caso dell’Associazione Forestale di Pianura, che raccoglie 8 Comuni nell’area compresa tra Eraclea e San Michele al Tagliamento - o privati, possono fare la differenza, contribuendo a costruire un’offerta fatta di reti di relazione, piuttosto che di isole. Dobbiamo impegnarci a sostegno di queste iniziative con strumenti che facilitino l’attivazione di pratiche di gestione di lungo periodo, imparando proprio dagli alberi, che traggono sostentamento e linfa da un apparato radicale in continua espansione.

Il coinvolgimento delle scuole nel progetto del Bosco del Sagittario di Bibione ha dimostrato come gli alberi siano infine un incredibile strumento didattico, e l’attaccamento naturale dell’uomo a questa risorsa. Le foreste sono spazi incredibili dove insegnare e apprendere, in grado di stimolare i sensi e la curiosità delle persone, e crediamo fermamente nella formazione delle nuove generazioni come mezzo per garantire più foreste per tutti.

Questo è il tipo di gestione forestale responsabile che ci piace promuovere e per cui lavoriamo, affinché ogni giorno dell’anno possa essere festeggiato come giornata internazionale della gestione forestale responsabile.


Seguici su


Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti mensili sulle news e le attività del Forest Stewardship Council® Italia.


© Forest Stewardship Council® · FSC® F000217