Eventi

Thursday, 03 June 2021
Dalle foreste ai mari, è ora di ripristinare gli ecosistemi naturali

(© Nextvoyage / Pexels)© Nextvoyage / Pexels

#GenerationRestoration è l’hashtag ufficiale lanciato per il World Environment Day 2021, la giornata mondiale dell'ambiente istituita nel 1972 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite e che si celebra ogni 5 Giugno.


Per troppo tempo l’umanità ha sfruttato, impoverito, distrutto o convertito gli ecosistemi del Pianeta: ogni tre secondi, nel mondo scompare un’area di foresta equivalente ad un campo da calcio; negli ultimi 50 anni abbiamo perso due terzi della fauna selvatica mondiale. Anche limitando l’aumento del riscaldamento globale a +1.5°C, fino al 90% delle barriere coralline potrebbe non esistere più entro il 2050.

Ecco perché ora più che mai c’è la necessità di ripristinare gli ecosistemi, prevenendo, arrestando e invertendo lo sfruttamento indiscriminato della Natura. Dalle foreste alle savane, dalle torbiere alle coste, tutti noi dipendiamo da ecosistemi sani per la nostra sopravvivenza. Ciò include la natura e tutti gli organismi viventi (piante, animali, persone), ma anche i sistemi creati dall'uomo come le città: nei prossimi 30 anni la popolazione mondiale passerà infatti dagli attuali 7.9 miliardi di persone a quasi 10 miliardi, creando maggiore domanda per risorse e servizi naturali come acqua, cibo e aria pulita.

Le foreste gestite in modo responsabile sono un punto di svolta fondamentale per minimizzare gli impatti del cambiamento climatico e migliorare la qualità della vita delle persone. Oltre a ospitare l'80% di tutte le specie che vivono sulla terraferma, sono fonti indispensabili di cibo, medicine, acqua potabile e benefici ricreativi e lavoro per milioni di persone. Non solo: dopo gli oceani, sono i più grandi depositi di carbonio al mondo; le sole foreste tropicali conservano nella biomassa sopra e sotto il suolo un quarto di trilione di tonnellate di carbonio.

Per questo le parole d’ordine della Giornata mondiale dell'ambiente 2021, che si celebra il 5 Giugno, sono Reimagine, Recreate e Restore: un mantra che ricorda la necessità di agire urgentemente per fermare la perdita degli ambienti naturali, ma che sottolinea anche come molte delle azioni che possono contribuire a questo obiettivo sono alla portata di tutti, ad esempio piantando un albero, contribuendo a gestire e valorizzare un bosco, redendo più verdi le nostre città o ripulendo fiumi e laghi dai rifiuti.

Il World Environment Day quest’anno coinciderà anche con il punto di partenza del Decennio delle Nazioni Unite per il ripristino degli ecosistemi (2021-2030), una serie di iniziative dall’obiettivo ambizioso e che puntano a ricostituire e conservare miliardi di ettari di paesaggi naturali nel mondo.


Seguici su


© Forest Stewardship Council® · FSC® F000217