Eventi

Monday, 02 May 2022
A Progetto Fuoco protagonista il settore forestale, elemento strategico di economia circolare

(© Lum3n / Pexels)© Lum3n / Pexels

Dal 4 al 7 Maggio gli spazi di Veronafiere ospitano la nuova edizione dell’evento dedicato all’energia da legno e biomasse. FSC Italia è presente al convengo dal titolo "Il sistema foresta-legno in Italia" assieme ad AIEL - Associazione italiana energie agroforestali, Alessandra Stefani, Davide Pettenella, Assolegno, Legambiente, WWF Italia ed altri.


Per la prima volta gli “stati generali” del settore forestale italiano radunano in fiera a Verona tutti i protagonisti di una filiera - quella forestale - che si candida ad avere un ruolo di primo piano non solo per la transizione energetica, ma anche per proporre un modello economico virtuoso e sostenibile.

A Progetto Fuoco 2022, il più importante evento al mondo dedicato ai sistemi di riscaldamento a biomassa, si riuniranno i principali operatori economici della filiera e alcuni importanti rappresentanti di Istituzioni e Associazioni per discutere di politiche di sistema volte alla valorizzazione del patrimonio forestale e boschivo italiano.

L’energia dal legno e dalle biomasse è oggi un comparto che in Italia vale 4 miliardi di euro, coinvolge 14 mila imprese, con una ricaduta occupazionale di 72 mila addetti, di cui 43 mila diretti e 29 mila legati all’indotto. È su queste premesse che Venerdì 6 maggio, dalle ore 9:30 alle ore 13:30, AIEL - Associazione italiana energie agroforestali organizza il convengo dal titolo "Il sistema foresta-legno in Italia". Nel corso della discussione, operatori economici della filiera foresta-legno e rappresentanti delle principali organizzazioni di settore presenteranno le proprie strategie per stimolare un approccio integrato delle utilizzazioni forestali e l'impegno volto a rafforzare l’economia circolare.

FSC Italia si presenta a questo appuntamento in un momento molto importante: è noto infatti il ruolo della certificazione nella tutela delle foreste e nella produzione di biomasse, in particolare attraverso l’indicatore 5.2.6, relativo all’approccio “a cascata” nell’utilizzo dei prodotti forestali legnosi, specificatamente introdotto in Italia; è in corso inoltre la revisione dello standard di gestione forestale responsabile nazionale, strumento che punta ad assicurare un migliore e più resiliente approccio alla conservazione e utilizzo delle risorse forestali. L’associazione è infine impegnata nella promozione dei servizi naturali o ecosistemici legati alle aree forestali, e la loro verifica secondo il protocollo FSC conta già 9 esperienze confermate nel nostro Paese.


Seguici su


© Forest Stewardship Council® · FSC® F000217